Gomorra, soldi al clan per girare le scene: confermate le condanne

Gomorra, soldi al clan per girare le scene: confermate le condanne

Pizzo della camorra per girare la serie tv Gomorra. I giudici della Corte di Cassazione hanno confermato le condanne arrivate in Appello. Alla sbarra c’erano Franco Gallo, il padre Raffaele Gallo e la madre Annunziata De Simone. Franco Gallo è capo del clan dei “Pisielli” di Torre Annunziata, rivali indiscussi del più noto clan Gionta.

I 3 avrebbero avvicinato e trattato con i responsabile della “Cattleya”, la casa produttrice, per il set usato per alcune scena della fortunata serie: la villa dei Gallo, appunto, alo rione Penniniello. Il presso per il fitto era di 30mila euro, poi sarebbe stata ottenuta una maggiorazione a nero. Ad incastrare gli imputati ci sono le intercettazioni telefoniche.

La Cassazione ha confermato le condanne, che ora sono dunque definitive: Franco Gallo sei anni di reclusione, Raffaele 5 anni e 8 mesi e Annunziata 5 anni e 4 mesi. Rigettate le richieste della difesa