Giunta in chiesa la salma di Tiziana Cantone. Indagati gli amici dei suoi video

Giunta in chiesa la salma di Tiziana Cantone. Indagati gli amici dei suoi video

Casalnuovo. E’ appena arrivata nella Chiesa di San Giacomo a Casalnuovo la salma di Tiziana Cantone, la 31enne impiccatasi nella sua casa di Mugnano l’altro ieri pomeriggio. Le spoglie di Tiziana sono giunte da Napoli, dopo l’esame autoptico disposto dalla Procura. E’ iniziata la veglia funebre, in attesa dell’inizio dei funerali previsti per le 15 e 30.

Presenti, sul sagrato della Chiesa, tanti giornalisti e i parenti più stretti. Le campane della chiesa di Casalnuovo risuonano in un clima surreale. C’è tanto silenzio e dolore per la prematura scomparsa di una giovane che, coinvolta in uno scandalo a luci rosse finito sul web, ha deciso di togliersi la vita.

Intanto le indagini vanno avanti. E’ di poco fa la notizia che la Procura ha notificato quattro avvisi di garanzia per diffamazione a quattro amici di Tiziana responsabili della diffusione dei filmati porno. L’indagine è coordinata dal procuratore aggiunto Fausto Zuccarelli e dal sostituto procuratore Alessandro Milita che a ottobre scorso sentirono anche la giovane donna facendo così entrare nel vivo l’indagine.

L’inchiesta ha preso avvio nel maggio 2015, quanto Tizia presentò querela nei confronti dei quattro per la diffusione in rete dei video. Ora risultano iscritti nel registro degli indagati. Il procedimento della procura di Napoli prosegue parallelamente a quello aperto dalla procura di Napoli Nord che indaga per una presunta istigazione al suicidio.

LEGGI ANCHE:

Gli amici di Tiziana: “Ecco com’era prima di quei video”

La madre: “Mia figlia costretta dal fidanzato a girare quei filmati a luci rosse”