Giugliano. Violenza sulle donne, l’amministrazione comunale: “Impegno non solo oggi contro questa piaga sociale”

Giugliano. Violenza sulle donne, l’amministrazione comunale: “Impegno non solo oggi contro questa piaga sociale”

Giugliano. Il Comune si illumina di rosso, l’assessore Rimoli: “si illumina per ricordare che nel 2016 si muore ancora di genere, per ribadire con forza il no alla violenza sulle donne, per accendere i riflettori su un problema che costituisce una piaga sociale e soprattutto con l’intenzione di non spegnerle al termine della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Il centro antiviolenza rappresenta la centralita ma l’obiettivo e’ di creare una rete coatta e strutturata tra tutte le istituzioni ed associazioni che operano per il contrasto alla violenza. Indispensabile prevenire la violenza attraverso l’educazione, educazione alle differenze, e soprattutto far si che i nuovi modelli di comportamento siano improntati al rispetto e alla non violenza.”

Ieri nell’aula consiliare si è svolta una conferenza stampa in occasione della Giornata mondiale contro la violenza sulle donne dove è stato presentato il Progetto La Fenice per la realizzazione del nuovo centro antiviolenza per la prevenzione e il contrasto alla violenza di genere. Ad aprire l’iniziativa è stata la consigliera Laura Poziello che ha invitato i presenti ad un minuto di silenzio in memoria di tutte le donne vittime di violenza ricordando che sarebbe necessario affrontare un argomento così delicato quotidianamente soprattutto in termini di contrasto, tutela, protezione e prevenzione.

L’assessore alle pari opportunità Carla Rimoli, ha affermato poi, il costante impegno dell’amministrazione comunale su un tema così tema così importante attraverso l’adozione di atti concreti e non da ultimo, la presentazione del centro antiviolenza e l’adesione alla campagna “365 giorni no alla violenza contro le donne” con la sottoscrizione di atti di intenti in cui si riferimento agli impegni che verranno assunti dal comune come presa di posizione forte di contrasto contro ogni forma di violenza.

La violenza sulle donne continua ad essere un fenomeno troppo diffuso e che continua a subire una spaventosa crescita con proporzioni allarmanti dichiara la consigliera marianna Tartarone, la quale sottolinea che nn bisogna mai abbassare la guardia sui diritti civili. La consigliera Antonietta Russo, ha ribadito, infine, che il problema della violenza sulle donne è una questione che non riguarda soltanto le donne, ma la collettività intera e come tale deve essere affrontata anche attraverso la promozione di una cultura del rispetto della figura femminile e del suo ruolo nella società attuale.