Giugliano, sovraffollamento all’ospedale: “Andiamo incontro ad una situazione esplosiva”

Giugliano, sovraffollamento all’ospedale: “Andiamo incontro ad una situazione esplosiva”

Caos e sovraffollamento all’ospedale di Giugliano. Una lettera del sindacato infermieri italiani, Nursing Up, al prefetto di Napoli, governatore De Luca, presidente della V Commissione Sanità in Regione Leilo Topo, neo commissario straordinario Asl Napoli 2 Nord Antonio d’Antonio D’Amore, nucleo dei Nas dei carabinieri, sindaco di Giugliano Antonio Poziello e a quello di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete, per denunciare le gravi condizioni in cui versa il nosocomio giuglianese, in particolare il pronto soccorso, dopo l’alluvione che ha creato enormi difficoltà all’ospedale di Frattamaggiore.

 

“Siamo abbandonati da tutti da quando il pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore ha chiuso in seguito all’allagamento siamo ancora più m difficoltà. Gli utenti passano a malapena tra le barelle incastrate fra di loro. I medici ed i parasanitari sono stremati e vorrebbero scappare via”, dice Giulio D’Antonio,  segretario aziendale ed Rsu sindacale, alle pagine de Il Roma, che denuncia anche precarie condizioni igieniche ed annuncia: “Andiamo incontro ad una situazione esplosiva”