Giugliano si trasforma in una fiaba vivente, tra principesse, arte e divertimento. Video

Giugliano si trasforma in una fiaba vivente, tra principesse, arte e divertimento. Video

Giugliano. Portoni aperti e fiabe di scena. Così è trascorso il fine settimana a Giugliano, tra orchi, principesse, fate e carrozze. “Basile nei luoghi del Basile” è questa l’iniziativa che ha attratto i più piccoli e non solo per le strade della città. Cinque fiabe raccontate da attori che interpretano i protagonisti stessi delle storie in una scenografia naturale quale quella dei portoni e degli antri del centro.

 

A godere delle attrattive sopratutto i più piccoli che hanno ballato e cantato con gli artisti di strada e hanno avuto la possibilità di sentirsi come in una storia del Basile sulla carrozza trainata dai cavalli della paranza Mezzone.

 

Il natele questo’ anno ha come filo conduttore la fiaba e “Lo cunto de li cunti” per celebrare il celebre favolista giuglianese. Oltre ai set in centro, diverse iniziative hanno tenuta viva la città. Nella Chiesa di Santa Sofia tanta arte con i disegni e le sculture di Riccardo Dalisi, in una singolare mostra allestita dalla galleria d’arte Ar Project. Presso il primo circolo didattico, invece, è stato possibile e lo sarà nel corso di ogni week end, assistere alla proiezione del film di Matteo Garrone “Il racconto dei racconti” e il cartone animato della Disney Cenerentola.

 

Per rendere ancora più piacevole lo shopping natalizio da questa sera saranno accese anche le tradizionali luminarie.