Giugliano, rom sorpresa a bruciare rifiuti. Arrestata

Giugliano, rom sorpresa a bruciare rifiuti. Arrestata

Giugliano. Sorpresa a bruciare rifiuti nel campo rom. Una donna di etnia rom è stata arrestata dai Carabinieri di Giugliano in Campania a seguito di un servizio di controllo del territorio condotto per contrastare reati ambientali nei pressi e all’interno dei campi nomadi di Giugliano e Qualiano.

I militari hanno arrestato una 66enne già nota alle forze dell’ordine, originaria del Montenegro. La donna è stata colta in flagrante mentre bruciava un cumulo di rifiuti speciali nei pressi della sua baracca. Ad andare in fiamme anche materiale plastica, legno trattato e metalli misti. Sul posto anche i tecnici dell’Arpa per la caratterizzazione dei suoli.

L’area è stata sottoposta a sequestro. Nell’ambito della stessa operazione sono state attivate anche le procedure per la rimozione di altri cumuli di rifiuti che potrebbero costituire materiale per altri incendi e roghi tossici.

Facebook