Giugliano. Ricorso 5 stelle, domani il giorno della verità. Di Napoli: “Siamo sereni”. Aprovitola: “Non sarebbe giusto sciogliere Comune”

Giugliano. Ricorso 5 stelle, domani il giorno della verità. Di Napoli: “Siamo sereni”. Aprovitola: “Non sarebbe giusto sciogliere Comune”

E’ domani il giorno della verità per l’amministrazione Poziello. Al Tar Campania si discuterà il ricorso contro i brogli elettorali presentato dal Movimento 5 stelle. Domani si saprà se l’amministrazione Poziello andrà a casa o continuerà il suo mandato. I giudici infatti decreteranno se realmente ci sono stati brogli, vizi di forma, firme certificate da funzionari esterni al comune di Giugliano e dunque non valide come sostengono i grillini.

Nella maggioranza bocche cucite, diversi infatti i consiglieri che non hanno voluto rilasciare dichiarazioni. Dicono di essere in attesa di ciò che accadrà domani. Pare che secondo la memoria difensiva presentata dagli avvocati, i 5 stelle avrebbero presentato il ricorso oltre i termini previsti dalla legge. Ma c’è chi attende l’esito sereno e sicuro che tutto sia stato fatto secondo la legge come l’assessore Di Napoli.

Nell’opposizione invece aleggiano posizioni diverse. Da un lato Guarino con le sue liste che è coinvolto in prima persona nel ricorso. Dall’altro i grillini che spingono e sostengono che quest’amministrazione debba andare a casa, tanto che sabato scorso hanno tenuto una marcia. C’è chi invece sempre in minoranza ritiene che sciogliere il Comune non sarebbe una soluzione positiva per la città.