Giugliano, rapina con mazze a Casacelle: scatta il carcere per uno della banda

Giugliano, rapina con mazze a Casacelle: scatta il carcere per uno della banda

Scatta il carcere per Gennaro Arena Tedesco, il 21enne che lo scorso aprile terrorizzò una coppia di Casacelle compiendo una rapina insieme a al complice Antonio Galdieri.

I carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise hanno eseguito un aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari su disposizione del Gip del Tribunale di Napoli. La decisione scatta dopo aver accertato che il ragazzo ha violato la misura di favore concessagli. Al momento di un controllo non si è fatto trovare in casa così come prescritto dal giudice.

Lo scorso aprile, in via Don Bosco a Casacelle, l’auto con a bordo i due ragazzi, lui 27, lei 22, fu accerchiata da due persone armate di mazza. I malviventi sfondarono il finestrino dell’auto a colpi di mazze da baseball e costrinsero i due giovani terrorizzati a consegnare telefonino e contanti.

Le schegge di vetro partite dall’impatto delle mazze con il vetro del veicolo ferirono il ragazzo che, trasportato d’urgenza al pronto soccorso, rischiò di perdere un occhio. I malviventi furono individuati a seguito di indagini e arrestati lo scorso 7 giugno.