Giugliano, rapina con la fidanzata una gioielleria a corso Campano. In manette. VIDEO

Giugliano, rapina con la fidanzata una gioielleria a corso Campano. In manette. VIDEO

In manette D’Abbrunzo Giuseppe, nato a Mugnano, 35 anni ma residente a Qualiano. I carabinieri della Compagnia di Giugliano guidati dal capitano Antonio De Lise lo hanno arrestato in esecuzione della misura cautelare in regime di arresti domiciliari per il reato di rapina aggravata in concorso, porto e detenzione illegale di armi.

D’Abbrunzo, secondo gli inquirenti, è ritenuto responsabile unitamente ad una complice, di Casalnuovo, Angela Piscopo, della rapina a mano armata perpetrata nel 29 marzo del 2014 ai danni della Gioielleria “Platino” a Corso Campano, a Giugliano. I due si fecerono consegnare dalla titolare monili in oro (bracciali, collane, anelli, etc.) ed orologi per un valore di circa 200.000,00 euro.

L’arrestato è attualmente detenuto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari a diposizione dell’autorità giudiziaria.