Giugliano, Poziello ancora senza assessore all’urbanistica ma un nome c’è: in pole una donna

Giugliano, Poziello ancora senza assessore all’urbanistica ma un nome c’è: in pole una donna

GIUGLIANO. Mentre si destreggia tra dipendenti sospesi, uffici a rischio paralisi il sindaco Antonio Poziello deve tornare a fare i conti con gli equilibri politici, in particolare quelli relativi alla giunta. E il vuoto che più pesa è quello dell’urbanistica. Dalle dimissioni di Paride Caputi ad oggi l’assessorato è vacante. Una delega di un’importanza estrema per la città visto che nelle intenzioni del sindaco c’era quella di mettere mano al piano urbanistico.

Ma pare che in realtà il primo cittadino abbia già il nome del nuovo esponente all’urbanistica. Si tratterebbe di Carmela Gargiulo, docente universitario presso la Federico II dove è professore di tecnica e pianificazione urbanistica. Se dovesse essere confermato questo che per adesso è un rumors, quello di Gargiulo sarebbe un nuovo ingresso sempre in quota sindaco come il vicesindaco Pianese, Grauso e Miriam Marino dopo lo strappo con i socialisti passati all’opposizione. La nomina avrebbe dovuto essere in realtà ufficializzata già da qualche settimana e sono in molti infatti a chiedersi il perché di questo ritardo. Uno dei motivi potrebbe essere l’Udc e i ritardi accumulati nella nomina del loro assessore. Inizialmente infatti il sindaco avrebbe voluto nominare entrambi i nuovi esponenti della giunta nello stesso momento. Poi però con l’Udc sono nate divergenze sul nome di Raffaele Cacciapuoti e il dialogo tra Poziello e il partito ancora non è chiuso.

Quest’altra grana però pare che non sia in via di risoluzione. Il punto di discussione è proprio sul nome proposto dal partito locale che non avrebbe intenzione di fare alcun passo indietro su Cacciapuoti. Intanto i malumori serpeggiano in maggioranza, ovviamente sopratutto nell’Udc, e Poziello deve al più presto trovare la quadra.