Giugliano, Pd: “Giunta incapace e sindaco accentratore. Bilancio da bocciare”

Giugliano, Pd: “Giunta incapace e sindaco accentratore. Bilancio da bocciare”

“Un bilancio da bocciare sotto tutti i punti di vista, soprattutto perché manca una vera prospettiva politica”. Questo il commento del gruppo consiliare del Partito Democratico di Giugliano dopo l’approvazione da parte della maggioranza del documento contabile previsionale. “Si tratta di un bilancio meramente tecnico, da cui non traspare affatto l’idea di città, le prospettive, la Giugliano che immagina per il futuro quest’Amministrazione” – dichiarano Nicola Pirozzi (capogruppo), Adriano Castaldo, Diego d’Alterio e Mena Sabatino.

“Insomma si tratta di un bilancio del “minimo sindacale”, senz’anima e senza corpo poiché manca non solo la sostanza, da sempre assente, ma anche la forma. Del resto con una giunta incapace ed un sindaco accentratore fare di più era davvero complicato. Non è stato risolto, ad esempio l’annoso problema della riscossione dei tributi che resta una nota dolente. Non vi sono investimenti che tendano a migliorare la qualità di vita dei cittadini, non vi è un serio e fattivo progetto di riqualificazione del Mog, la zona costiera è abbandonata a sè stessa ed infino l’utilizzo delle politiche sociali avviene solo per scopi elettorali. L’unica mossa di natura ‘politica’ sono le somme previste per le manifestazioni pseudo-culturali, dove c’è uno spreco di soldi per i soliti noti senza nessun apporto di crescita per la città. L’unica nota positiva – commenta il gruppo democrat – è stata la presa di coscienza, da parte di alcuni consiglieri di maggioranza, di tutti i limiti di quest’amministrazione e della necessità di un cambio di passo. E’ evidente che questa giunta è ferma al palo ed a pagarne le spese è la città, completamente bloccata. Ora, finalmente, qualcuno inizia a reagire a questa inerzia”.