Giugliano, omicidio del taxi: chiesto l’ergastolo per il fioraio

Giugliano, omicidio del taxi: chiesto l’ergastolo per il fioraio

Il pm chiede l’ergastolo per Antonio Riano, per adesso unico impatto nel processo per i due coniugi uccisi. Lo rivela il Mattino nell’edizione di oggi. Dura la requisitoria del giudice contro il fioraio accusato dell’omicidio della coppia di Melito che fu ritrovata in una scarpata in via Ripuaria nell’aprile del 2015.

Riano durante il processo ha chiesto anche di parlare. Ai giudici ha detto di voler bene alla coppia e di sentirsi per loro come un figlio. Il movente, secondo l’accusa, sarebbe la compravendita della casa di via Colonne. Piano avrebbe falsificato l’atto. Particolare confermato dal notaio sentito come teste durante il processo. La nipote della coppia, Lucia, si è detta sconvolta per le parole del fioraio di Pianura circa il suo rapporto con gli zii. A decidere sulla sort del fioraio saranno i giudici popolari durante la prossima udienza,