Giugliano. L’opposizione abbandona la conferenza dei capigruppo. Fissato prossimo consiglio

Giugliano. L’opposizione abbandona la conferenza dei capigruppo. Fissato prossimo consiglio

GIUGLIANO. I capigruppo di opposizione hanno abbandonato la conferenza dei capigruppo tenutasi questa mattina a Giugliano. In conferenza è stata fissata la data del prossimo consiglio che si terrà il 4 aprile.

L’opposizione ha abbandonato la riunione perché nella prossima assise non sarebbero stati inseriti all’ordine del giorno i due punti (Furti al Mog e lavori più Europa ndr) di cui non si è discusso nell’assise del 25 febbraio e del 21 marzo per assenza di numero legale. Il terzo punto (lo streaming delle sedute consiliari) è stato invece inserito all’ordine del giorno della prossima seduta consiliare. La minoranza chiedeva di “fissare prima il consiglio su Mog e Più Europa e poi il prossimo o di inserire i due punti nel consiglio del 4”. “Non è dialogo questo, si riempiano la bocca di dialogo e trasparenza poi nei fatti non è così” ha detto Vincenzo Risso del Movimento 5 stelle che insieme ad Anna Russo, Alfonso Sequino e Nicola Pirozzi ha lasciato la conferenza.

La maggioranza ha richiesto di discutere delle due questioni in conferenza per poi fissare il consiglio sulle questioni ma la proposta non è stata accettata dai rappresentanti della minoranza. “Dobbiamo ricucire un dialogo necessario cercando da tutte le parti politiche di far venire meno le posizioni pretestuose” ha detto il presidente del consiglio Sequino.

Il 4 aprile si discuterà dell’adesione all’ente Idrico Campano, di efficientamento energetico patrimoni immobili comunali, di approvazione regolamento “manomissione suolo pubblico”, regolamento per la gestione del servizio rifiuti, ridestinazione immobili abusivi acquisiti a patrimonio comunale e lo streaming dei consigli comunali.