Giugliano, la “grazia” della Madonna: il figlio fa l’incidente con l’auto ma si salva

Giugliano, la “grazia” della Madonna: il figlio fa l’incidente con l’auto ma si salva

Giugliano. Tantissimi fedeli che chiedono grazie e miracoli alla Madonna della Pace portando una foto o altri simboli come ex voto. Tantissime le storie che si intrecciano ai piedi della cappella della Chiesa dell’Annunziata che custodisce il simulacro della “zingarella”. Una delle più recenti che ha appreso la nostra redazione grazie al parroco don Vincenzo Apicelli riguarda Anna (nome di fantasia).

Anna è una mamma che stava per perdere suo figlio, Giulio (altro nome di fantasia), a seguito di un incidente automobilistico. Giulio si era ribaltato con la sua vettura insieme a degli amici rischiando la vita. Trasportato d’urgenza all’ospedale, le sue condizioni erano incerte. In quei momenti di panico e terrore, Anna ha pregato la Madonna della Pace perché suo figlio non morisse o non subisse danni permanenti. Per fortuna, Giulio si è salvato miracolosamente – è proprio il caso di dirlo – nonostante l’incidente nel quale è rimasto coinvolto fosse stato violentissimo.

Come “ex voto” per la grazia ricevuta, Anna ha poi portato una foto dell’auto ribaltata presso la cappella della Madonna della Pace durante i festeggiamenti della scorsa settimana. Il caso di Anna non sarebbe l’unico. Testimonianze di grazie e preghiere esaudite da parte della “zingarella” a Giugliano e dintorni sono sempre assai numerose, a riprova della grande devozione che i giuglianesi nutrono nei suoi confronti.