Giugliano. La famiglia di incivili “insiste”: beccati per la terza volta a sversare

Giugliano. La famiglia di incivili “insiste”: beccati per la terza volta a sversare

GIUGLIANO. Ennesimo sequestro di rifiuti speciali da parte degli agenti della Polizia Municipale di Giugliano, diretti dal Colonnello Maria Rosaria Petrillo. Gli uomini della task force ambiente hanno intercettato un triciclo carico di rifiuti speciali in procinto di essere abbandonati nelle campagne di Lago Patria.

Sequestrato il mezzo, peraltro privo di assicurazione, e denunciato il conducente. La particolarità è che il soggetto in questione era stato già denunciato appena 15 giorni fa per il medesimo reato. Dalle indagini degli agenti era emerso che l’intera famiglia, padre e due figli, gestiva un traffico di rifiuti. Nel mese di agosto, gli agenti della Municipale avevano sequestrato una discarica abusiva su terreni regionali gestita da un figlio dell’uomo.
“C’è un’attività costante da parte degli uomini della polizia municipale per contrastare gli sversamenti di rifiuti ed i roghi che ne sono conseguenza-spiega il Sindaco, Antonio Poziello-. Certo è frustante rendersi conto che in due mesi si fermi per ben tre volte le stesse persone che, incuranti e strafottenti, continuano a smaltire imperterriti i rifiuti. Probabilmente -aggiunge- le tanto sbandierate norme antiroghi servono poi a ben poco, se continuiamo a correre dietro agli stessi farabutti”.

Facebook