Giugliano, incidente in via Oasi: i carabinieri trovano il conducente minorenne. Accusato di omissione di soccorso

Giugliano, incidente in via Oasi: i carabinieri trovano il conducente minorenne. Accusato di omissione di soccorso

Giugliano. È in gravi condizioni la giovane investita ieri sera in via Oasi Sacro Cuore. La 12enne è ricoverata all’ospedale San Giuliano di Giugliano ed è in prognosi riservata. Il suo stato però preoccupa i medici che la tengono in strettissima osservazione. Con lei i genitori, i familiari e il fratello che si trovava con lei durante l’incidente. Il ragazzo, 18 anni, sta meglio. I carabinieri di Giugliano, diretti dal capitano De Lise, hanno subito scovato il conducente della vettura che dopo l’impatto aveva fatto perdere le sue tracce.

L’uomo si trovava a casa sua dove si era rifugiato. I militari hanno scoperto che la macchina era senza assicurazione e il conducente senza patente, motivi per i quali sarebbe scomparso non prestando soccorso ai due giovani investiti. Si tratta di un 17enne. I fatti ieri sera dopo la mezzanotte. I due ragazzi sono stati investiti  mentre attraversavano la strada lungo l’asse viario. Le condizioni della 12enne sono subito apparse gravissime. I carabinieri hanno fatto tutti i rilievi del caso e scovato subito l’investitore che ora dovrà rispondere di lesioni gravissime ed omissione di soccorso.