Giugliano. In ospedale dopo aver bevuto candeggina, poi scompare. Bimba ritrovata nel campo rom

Giugliano. In ospedale dopo aver bevuto candeggina, poi scompare. Bimba ritrovata nel campo rom

Giugliano. Aveva ingerito, nei giorni scorsi, accidentalmente candeggina ed era stata condotta in ospedale. Ma i suoi genitori l’hanno portata via. Oggi la piccola è stata ritracciata in un campo rom nella zona a nord di Napoli dalla polizia che era impegnata in un servizio di controllo del territorio per contrastare il fenomeno dei roghi tossici.

Protagonista della vicenda una bimba rom di appena 20 mesi. Il fatto ha avuto inizio nei giorni scorsi quando la piccola accidentalmente ha bevuto della candeggina. La bimba è stata portata in ospedale. E la vicenda è stata segnalata ai servizi sociali. Ma poco dopo i genitori hanno deciso di portarla via.
Gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano (Napoli), diretto dal primo dirigente Pasquale Trocino, che stavano indagando su quell’incidente domestico avevano saputo che la bimba non era più in ospedale.

E questa mattina controllando la zona proprio per contrastare il fenomeno dei roghi tossici hanno trovato la piccola in un campo rom. (Ansa)