Giugliano in lacrime per Giusy, l’ultimo saluto in chiesa: “Lei vive”

Giugliano in lacrime per Giusy, l’ultimo saluto in chiesa: “Lei vive”

Si sono svolte questa mattina a Giugliano le esequie di Giusy Seguino, la 28enne giuglianese morta a seguito di un tragico incidente avvenuto a Foggia lo scorso 30 aprile, nel quale è morto anche il suocero, Aldo Mariettini.

I funerali, contrariamente a quanto riportato sui necrologi, si sono tenuti alla Parrocchia di San Nicola ma presso la Collegiata di Santa Sofia, a piazza Matteotti.

Una folla silenziosa, composta da tantissimi amici e familiari, ha riempito le navate della Chiesa per dare l’ultimo saluto alla 28enne. All’ingresso uno striscione recitava: “Giusy vive“. Al momento dell’uscita della bara sono stati liberati in cielo decine di palloncini bianchi e un lungo e commosso applauso ha accompagnato l’ultimo viaggio della ragazza.

Sentite le parole del prete durante la sua omelia: “Dinanzi alla morte tragica l’uomo o si dispera o trova la forza nella fede. Le nostre parole sono fragili e per preghiamo per la nostra sorella Giuseppina e dal cielo possa continuare a vegliare sulla sua famiglia. Noi crediamo che continua a starci accanto. Una mamma che genera la vita non muore mai”.

LEGGI ANCHE:

MUORE A FOGGIA IN UN DRAMMATICO INCIDENTE. GRAVI I FIGLI

LA STORIA DI GIUSY E JORIS: UN AMORE NATO TRA LE GIOSTRE