Giugliano, ieri gran finale per “La tammorra dei briganti”

Giugliano, ieri gran finale per “La tammorra dei briganti”

Giugliano. Una tre giorni di musica, storia, degustazioni e riflessioni. Questo è andato in scena per le strade del centro storico della città di Giugliano nell’ultimo weekend. I cittadini, accorsi dal comprensorio e da tutta la regione Campania hanno avuto modo di passeggiare per le vie del centro, passando da una piazza all’altra. Due le postazione per la musica live, una in piazza Matteotti, l’altra in piazza Municipio, sui due palchi, molti i gruppi folk, provenienti da tutto il sud, che hanno allietato il pubblico presente. Presenti in alcuni punti del corso Campano anche le paranze della Tammurriata Giuglianese.

Oltre alla musica, un attenta riflessione sulla “questione meridionale” con dibattiti informativi sul fenomeno dei briganti al Sud. Ma quello che più ha entusiasmato il pubblico è stata la varietà degli stand di prodotti tipici delle regioni meridionali: grande varietà di vini, dolci, formaggi e carni e insaccati tipici degli allevamenti del sud.

Ospiti d’eccezione i Gazzara, il gruppo folk originario di Caltavuturo in provincia di Palermo. Sabato sera in piazza Annunziata hanno incantato il pubblico con il loro particolare e tradizionale Ballo della cordella.

Ottima la risposta di pubblico dunque, il quale si è riversato nelle strade del centro storico, sono state centinaia le persone che in questi tre giorni hanno seguito l’evento giunto alla quarta edizione. Si dice soddisfatto l’organizzatore e presidente dell’associazione Liberal, Domenico Ciccarelli: “Oggi il meritato riposo, da domani si pensa già alla quinta edizione”.