Giugliano. Giunta, due nuovi assessori all’orizzonte: ritorna la questione Udc

Giugliano. Giunta, due nuovi assessori all’orizzonte: ritorna la questione Udc

GIUGLIANO. Ritorna sul tavolo del sindaco la questione Udc. E nel giro di qualche giorno dovrebbe chiudersi anche la partita relativa all’assessore all’urbanistica. Sono giorni di trattativa per l’ingresso in giunta di due nuovi assessori a Giugliano.

Il partito centrista sembrava aver accantonato la richiesta di essere rappresentati in giunta ma negli ultimi giorni la questione è ritornata alla ribalta e tra il primo cittadino e i due esponenti in consiglio si sta cercando la quadra sul nome. Già qualche mese fa la questione era sul tavolo di Poziello ma nacquero dissapori sul nome proposto dal partito e improvvisamente dopo qualche settimana Guarino e Tartarone dichiararono di voler “restare fuori dalla giunta”. Un dietrofront che evidentemente non era proprio tale. In questi mesi però sono stati diversi i segnali lanciati dal partito. L’ultimo nella seduta di consiglio sul referendum rom. La maggioranza ha abbandonato l’assise facendo mancare il numero legale: gli unici a restare in aula sono stati proprio i due consiglieri Udc. La scelta pare sia stavolta proprio tra uno dei due esponenti in consiglio. Uno tra Guarino e Tartarone potrebbe essere il nuovo assessore di Poziello. Questo potrebbe però creare uno squarcio con i Verdi e Giugliano Libera che non sono rappresentati.

Per quanto riguarda invece la delega all’urbanistica la nomina di Carmela Gargiulo, docente universitaria, dovrebbe giungere a stretto giro. Il settore vive un momento di stasi da troppi mesi e al Comune sono in molti a chiedere un cambio di rotta. Appena qualche giorno fa è stato nominato il nuovo dirigente.