Giugliano, flop dell’assemblea contro la camorra, D’Alterio: “la gente non reagisce”

Giugliano, flop dell’assemblea contro la camorra, D’Alterio: “la gente non reagisce”

“Per sconfiggere la camorra, oltre all’impegno delle Istituzioni e delle forze dell’ordine, c’è bisogno anche della reazione dei cittadini che, al momento, continua a mancare come dimostrano i casi di Giugliano e Afragola”.
Lo hanno detto i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, il consigliere comunale di Giugliano, Giuseppe D’Alterio, e il portavoce dell’area giuglianese, Giovanni Sabatino, per i quali “la poca partecipazione della gente alla manifestazione anticamorra promossa da Polis a Giugliano dopo il duplice omicidio dei giorni scorsi e le serrande abbassate di alcuni negozi in segno di rispetto per l’imprenditore in odore di camorra ucciso ad Afragola sono la dimostrazione che la gente, per paura o per connivenza, continua a non reagire come dovrebbe alla violenza della camorra”.

 

“Chiaramente influisce molto la paura e la mancanza di fiducia nelle Istituzioni e per recuperare entrambi le cose è necessario un impegno forte che vada al di là di operazioni di facciata ma sia basato sulla concretezza che passa attraverso un massiccio aumento delle forze di polizia e Carabinieri” hanno aggiunto i Verdi per i quali “è importante però anche l’aiuto dei cittadini che, nella scelta dei loro rappresentanti nei Consigli comunali, devono evitare di dare il loro voto a quei candidati che non condannano apertamente e concretamente la camorra e la sua violenza”.

IL COMSIGLIERE D’ALTERIO HA POI CONTATTO LA NOSTRA REDAZIONE CHIARENDO CHE QUESTE DICHIRAZIONI NON ERANO SUE MA SOLO DEL PORTAVOCE DEI VERDI.