Giugliano, ecovillaggio rom: 30mila euro per la progettazione

Giugliano, ecovillaggio rom: 30mila euro per la progettazione

Giugliano. Va avanti il progetto per la costruzione del campo rom in località Ponte Riccio a Giugliano. Che si faccia o meno il referendum promosso dal comitato, si cominciano ad affidare lavori per la progettazione dell’eco villaggio. Il comune ha infatti approvato l’atto per l’affidamento dell’incarico professionale per la progettazione esecutiva.

L’importo complessivo per l’intera progettazione è di 31 mila euro. L’incarico è stato affidato all’architetto Domenico Sepe, all’ingegnere Vincenzo Speranza ed al geologo Luigi Maisto. Ed è oramai da mesi che la vicenda fa discutere soprattutto in consiglio comunale. L’opposizione ha difatti promesso un referendum,  la cui indizione dovrà passare per il consesso civico, per evitare che venga costruito.

La storia nasce da lontano. Nel febbraio dello scorso anno fu approvato il progetto di inclusione sociale e sistemazione abitativa per i rom del campo di Masseria del pozzo e l’atto di intesa con la prefettura di Napoli e regione campania insieme alle linee guida progettuali. Poi fu individuata la località san Giuliano con delibera del consiglio comunale e infine sempre nel 2016 fu approvata la realizzazione di un eco villaggio.

A maggio invece fu approvato lo studio di fattibilità e l’avvio della conferenza dei servizi per la sottoscrizione dell’accordo di programma finalizzato all’approvazione del progetto definitivo e della contestuale variante urbanistica approvata lo scorso aprile. Insomma l’iter va avanti inesorabilmente in attesa che urla maggioranza si esprima sul referendum popolare.