“Giugliano è la nuova Casal di Principe”, arriva la risposta dello Stato: controlli a tappeto della polizia

“Giugliano è la nuova Casal di Principe”, arriva la risposta dello Stato: controlli a tappeto della polizia

E’ soltanto di ieri la notizia che dalle questure arriveranno maggiori inforni per combattere quella che è definita la testa della mafia campana e già oggi il primo blitz con almeno 50 agenti in più. Rinforzi per Giugliano, una sorta di militarizzazione del territorio per contrastare la camorra e l’illegalità diffusa. E la polizia immediatamente si è messa all’opera.

Oggi infatti un nuovo blitz del commissariato di polizia tra il rione Ina casa, la circumvallazione esterna e i campi rom. Gli agenti hanno trovato 200 grammi di droga in un’appartamento a seguito di una perquisizione e hanno identificato 15 prostitute portate poi in commissariato. Il blitz è durato l’intera mattinata tra unità cinofile e artificieri. Decine gli uomini in campo per contrastare i diversi fenomeni di illegalità.

Una città blindata Giugliano che da settimane oramai è stretta nella morsa dei controlli delle forze dell’ordine.