Giugliano, è faida di camorra: agguato fuori a un bar di Corso Campano

Giugliano, è faida di camorra: agguato fuori a un bar di Corso Campano

Giugliano. Agguato nella notte in un bar di via Corso Campano. Un ragazzo di 24 anni, pregiudicato, Bernardo Smarrazzo, figlio di Domenico detto “sce sce” (anche lui pregiudicato), residente sempre a Giugliano in via Panico, è stato centrato da alcuni colpi di pistola che lo hanno centrato agli arti, in particolare un proiettile è finito sul tallone sinistro.

Il ragazzo dopo essere stato colpito è finito a terra, mentre i tre autori del raid fuggivano via in sella ad uno Tmax nero, tutti muniti di casco integrale. Per Smarrazzo si parla di 30 giorni di prognosi. Ha rifiutato però il ricovero. Secondo gli investigatori l’agguato rientra nell’ambito della faida interna ai Mallardo tra la vecchia guardia e il gruppo delle “paparelle” delle Palazzine Ina Casa di via Montessori.

In corso da stanotte perquisizioni a tappeto della Polizia di Stato di Giugliano guidata dal dirigente Pasquale Trocino. Perquisita anche la casa della vittima a caccia di indizi ed elementi di prova.

LEGGI ANCHE: FERITO IL NIPOTE DI SMARRAZZO UCCISO DAI MALLARDO TRENT’ANNI FA