Giugliano, da giovedì i festeggiamenti del cinquantenario della Chiesa di S. Pio X

Giugliano, da giovedì i festeggiamenti del cinquantenario della Chiesa di S. Pio X

Da giovedì 27 Aprile a Domenica 30, si terranno i festeggiamenti per celebrare il cinquantenario dell’ultimazione della Chiesa di San Pio X. Nell’occasione sarà ospitato il quadro della “MADONNA del ROSARIO di POMPEI”, che verrà portato in processione, come da programma allegato. La Parrocchia di San Pio X, fu fondata nel 1961 per volere di Mons. Antonio Teutonico, Vescovo di Aversa.

Egli diede incarico a Mons. Francesco Riccitiello, allora Vicario della Forania di Giugliano, di acquistare il terreno, di proprietà della Sig.ra De Blasio-Santoro, che inizialmente intendeva cedere per la costruzione della Chiesa, il terreno dove attualmente sorge il Rione De Blasio, in via Aviere Mario Pirozzi, ma il Vescovo si oppose, per la presenza dell’adiacente stazione ferroviaria della Piedimonte.

I lavori della Chiesa andarono molto a rilento, per cui inizialmente, seppure giuridicamente esisteva la Parrocchia di San Pio X, fisicamente non era ancora esistente, per cui essa svolgeva la sua attività nella Collegiata dell’Annunziata; per cui il Parroco facente funzioni, fino al 1967, fu il Rettore Don Vincenzo Panico.

Il territorio assegnato a questa nuova parrocchia fu staccato da quello precedentemente di competenza della Parrocchia di San Giovanni Evangelista, che si estendeva fino alla Stazione ferroviaria di Ponte Riccio, arrivando a confinare con quello di competenza della Parrocchia della Sacra Famiglia a Lago Patria. Solo successivamente saranno realizzate, prima la Parrocchia di San Matteo Apostolo al Ponte Riccio, e poi più recentemente quella di San Massimiliano Maria Kolbe a Casacelle. Il Santuario dell’Annunziata, rientra tuttora, nel territorio di competenza della Parrocchia di San Pio X guidata esemplarmente dal Parroco Don Tommaso D’Ausilio, che ha sempre sostenuto le varie battaglie a difesa del territorio Giuglianese, anche in materia ambientale.

Francesco Taglialatela Scafati