Giugliano, controlli di carabinieri e polizia municipale nei terreni vicini alle discariche

Giugliano, controlli di carabinieri e polizia municipale nei terreni vicini alle discariche

Giugliano. Controlli dei carabinieri con il supporto della polizia municipale questa mattina nella cosiddetta Area Vasta, zona interessata dalla velenosissime discariche giuglianesi tra cui la famigerata Resit. I militari dell’Arma della Compagnia di Giugliano, guidati dal capitano Antonio De Lise, insieme ai vigili urbani hanno passato al setaccio infatti le campagne per verificare l’eventuale utilizzo per coltivazioni dei terreni interdetti e ritenuti potenzialmente pericolosi per la salute.

Controlli ad ampio raggio che sono partiti in mattinata ed hanno riguardato diversi ettari di territorio, prima nella zona alle spalle dell’ex campo rom di Masseria del Pozzo fino al limite con la zona Asi, per poi giungere fino alla Resit. Al momento, dopo i primi accertamenti sul posto, non sembrano essere state riscontrate irregolarità. Adesso saranno eseguiti però altri accertamenti documentali.

L’attenzione resta dunque alta nella Terra dei Fuochi. L’attività di monitoraggio dei carabinieri per tutelare l’agricoltura sana e la salute dei cittadini, proseguirà anche nei prossimi giorni tra i terreni limitrofi alle discariche dove negli anni passati sarebbero state scaricate tonnellate di sostanze tossiche che una volta immesse nelle falda potrebbero contaminare i prodotti che finiscono nelle nostre tavolo. Al momento la filiera dei controlli sembra dunque funzionare.