Giugliano, chiesa gremita per l’addio a Domenico Pragliola. Le parole del parroco

Giugliano, chiesa gremita per l’addio a Domenico Pragliola. Le parole del parroco

Sono in corso di svolgimento i funerali di Domenico Pragliola, l’operaio 43enne morto a Giugliano lo scorso 23 settembre in seguito ad una caduta da un’impalcatura in vico Amantea, traversa di via Mattia Coppola.

Il rito funebre si sta svolgendo nella chiesa intitolata a San Pio X a Giugliano. Toccante l’omelia del parroco, don Tommaso D’Ausilio, che ha ricordato Domenico con parole molto sentite e sottolineato l’importanza del lavoro in un tempo così martoriato: “Quanto è amaro guadagnare il pane, quanto ci costa la dignità del lavoro. Dobbiamo far sì che i nostri diritti vengano sempre rispettati. Al nostro caro fratello Domenico rivolgiamo tutto il nostro affetto. Vorremmo dire tante altre cose ma lasciamo questo momento al silenzio”.

“Lasciamo a Domenico il compito di vegliare sulla sua famiglia ma sopratutto di vegliare sulla dignità – ha concluso il parroco -. Preghiamo perché possa vegliare su tutti i padri di famiglia che ogni giorno scendono per portare il pane ai figli. Ti diciamo grazie per tutto il bene che hai compiuto. Ti ricordiamo come lavoratore e buon padre di famiglia. Chiediamo perdono a Dio se non riusciamo a creare opportunità dignitose. Stiamo pensando troppo al benessere ma prima di tutto vogliamo viviate dignitosamente”.