Giugliano calcio, la ciliegina sulla torta si chiama Vincenzo Maisto

Giugliano calcio, la ciliegina sulla torta si chiama Vincenzo Maisto

Altro colpo del trio che sta scuotendo tutto il mercato in Eccellenza Campana composto da Salvatore Sestile, presidente del Giugliano, e dai direttori Giovanni Garofalo e Franco Mango e questo è un colpo che può fare la differenza: Vincenzo Maisto.

Il centrocampista classe ’82 è noto in tutto il panorama calcistico minore come uomo spogliatoio e calciatore in grado di fare la differenza, non a caso nella sua ultima esperienza all’Ebolitana in Serie D lo storico capitano della squadra azzurra, Landolfi, gli ha lasciato la fascia da capitano per far crescere tutto l’ambiente come testimoniò anche un’intervista di Ramon Taglianetti, direttore sportivo della società salernitana.

Maisto è un regista di centrocampo bravo anche a giocare da mezz’ala e da vero e proprio esterno destro in un centrocampo a 4 anche se il suo ruolo prediletto resta quello di uomo di bastone e carota davanti alla difesa. Per lui tanta esperienza tra i dilettanti ed i semi-professionisti (lo scorso anno proprio ad Eboli) ma anche varie convocazioni con il Napoli quando era una promessa della squadra del capoluogo campano ed importanti esperienze in Serie C con le maglie della Paganese e di squadre blasonate come Avellino e Benevento.

Entusiasta il presidente Sestile: “Maisto può far crescere tutto l’ambiente ed i giovani che abbiamo in squadra, darà spessore alla nostra squadra”.