Giugliano, attivato lo sportello anti bullismo. Il sindaco: “Nessuno deve sentirsi solo”

Giugliano, attivato lo sportello anti bullismo. Il sindaco: “Nessuno deve sentirsi solo”

Nella seduta di ieri, su proposta dell’Assessore alla Legalità, Adolfo Grauso, la Giunta Municipale ha approvato la Delibera che attiva lo sportello.

Il provvedimento rende stabili attività e reti già attive. Si avvarrà delle competenze di numerosi esperti: Assistenti Sociali, sociologi, legali, psicologi. Tra le varie cose, provvederà a creare uno spazio protetto per le vittime di bullismo e cyber bullismo in cui poter esternare ed elaborare il proprio disagio.

Fungerà da punto di riferimento stabile per dirigenti e personale scolastico e fornirà consulenza ai docenti, con particolare riguardo ai referenti d’istituto per il bullismo, che saranno messi in rete e fungeranno da “antenne” per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno. Sarà in punto di riferimento anche per le famiglie, fornendo Informazioni e consulenza ai genitori.

Fungerà da coordinamento stabile della rete con i referenti delle istituzioni scolastiche con Polizia, Carabinieri, Prefettura e Tribunale per i minori sia a livello territoriale che regionale atta alla individuazione e condivisione a di buone prassi di prevenzione e contrasto del fenomeno.
Lo sportello sarà collegato agli altri Servizi del Piano di Zona- Area Infanzia Adolescenza – come il Tutoraggio Educativo ed il Centro Diurno per minori, al fine d’intercettare sul territorio richieste inespresse di bisogno.

“Sul tema del bullismo c’è un’elevata soglia d’attenzione dell’Amministrazione comunale-spiega l’Adsessore alla Legalità Adolfo Grauso-. Servizi sociali e Polizia Municipale operano già da tempo in maniera sinergica con gli altri soggetti istituzionali sui cui ricade il compito di educare, vigilare e prevenire. Lo sportello è uno strumento pensato per aumentare la capacità di prevenzione e contrasto”.

“Il servizio di ascolto, sensibilizzazione informazione e consulenza sul tema del bullismo è un servizio del welfare di accesso a bassa soglia rivolto alle vittime di bullismo e cyberbullismo, al loro nucleo d’origine, alle Istituzioni Scolastiche ed alle Forze dell’Ordine -spiega il Presidente della competente Commissione consiliare, Gennaro Di Gennaro-.  Il servizio svolge funzioni di primo ascolto, informazione, orientamento, consulenza e orientamento, invio alla rete dei servizi territoriali e sensibilizzazione della cittadinanza”.

Lo sportello sarà aperto al pubblico presso la sede dell’Ufficio Ambito Territoriale N14 Via Palumbo n.2, il lunedì pomeriggio dalle ore 15,00 alle ore 17,00. Vista la delicatezza delle tematiche trattate ed al fine di garantire la privicy dei fruitori: informazioni, colloqui e consulenze con gli esperti saranno calendarizzati fissando apposito appuntamento mezzo pec servizisociali@pec.comune.giugliano.na.it

Per il Sindaco Antonio Poziello “anche alla luce dei recenti fatti di cronaca, è importante lavorare sulla prevenzione e sul monitoraggio”. “Occorre mettere in rete tutti i soggetti istituzionali, le forze dell’ordine, le famiglie, le Associazioni di volontariato, le agenzie formative -evidenzia il primo cittadino-. Nessuno dovrà sentirsi mai più solo”.

Comunicato stampa