Asse mediano, donna schiacciata: il camionista è stato interrogato: “Ho avuto paura e sono fuggito”

Asse mediano, donna schiacciata: il camionista è stato interrogato: “Ho avuto paura e sono fuggito”

E’ stato interrogato questo pomeriggio l’uomo che ha investito la 65enne lungo l’asse mediano. Il camionista, R.R., di Cesa, assistito dall’avvocato penalista Giovanni Abbate, ha risposto alle domande degli agenti di polizia stradale ai quali ha fornito tutti i dettagli del terribile incidente. Secondo la ricostruzione dell’investitore la vittima si sarebbe fiondata in strada all’improvviso.

“Ho visto solo una sagoma” ha spiegato l’uomo ancora sotto shock. “Mi sono anche fermato, sono sceso dal camion (un autoraticolato). Quando ho visto il corpo ho avuto paura e sono fuggito”. Il camionista è stato poi condotto in ospedale per essere sottoposto agli esami tossicologici. Risulterebbe pulito.

Per lui l’accusa è di omicidio stradale e omissione di soccorso. Il giudice però non ha predisposto nessuna misura restrittiva. L’uomo si è presentato di sua spontanea volontà dai carabinieri insieme all’avvocato. I militari dell’arma hanno poi avvertito la polizia stradale che procedeva sul caso.