Giugliano, arrestata banda di rapinatori. Intervista al capitano Calabrò

Giugliano, arrestata banda di rapinatori. Intervista al capitano Calabrò

Erano ben organizzati, violenti e pianificano i colpi nei minimi dettagli. Sono accusati di circa 19 episodi, tra furti e rapine, commessi tra le province di Napoli e Caserta, i 19 arrestati questa mattina, principalmente di Giugliano, Villaricca e Mugnano.

E’ emerso che i componenti del gruppo usavano anche frasi di Gomorra, pure in occasione del bar “Peccati divini” a Giugliano. Poi una delle indagate è accusata anche di aver preso parte ad un colpo da 26mila euro in casa di sua anziana parente. Ecco le parole del capitano Simone Calabrò, comandante della Compagnia Carabinieri di Casal di Principe che ha condotto le indagini. Il lavoro dei militari dell’Arma è partito infatti da una rapina in una gioielleria situata proprio nel comune casertano.

LA VIDEO INTERVISTA: