Giugliano, ambiente: pugno duro dell’amministrazione

Giugliano, ambiente: pugno duro dell’amministrazione

Giugliano. Ancora controlli, denunce e sequestri per smaltimento illecito di rifiuti. La Polizia Municipale di Giugliano ha sequestrato un’attività completamente abusiva dedita allo smaltimento illecito di elettrodomestici in via Domiziana. I proprietari provvedevano al ritiro di elettrodomestici guasti da attività commerciali “legali”. Successivamente riparavano e rivendevano elettrodomestici usati, smaltendo illegalmente i restanti elettrodomestici e i pezzi non utilizzabili.

Il tutto senza alcuna autorizzazione e smaltendo i rottami attraverso circuiti illeciti. Gli stessi che li fanno finire nelle campagne, il cui spesso vengono incendiati rifiuti. Gli agenti della municipale, diretti dal colonnello Petrillo, hanno sequestrato più di 100 elettrodomestici e diverse tonnellate di rottami pronti per essere smaltiti illecitamente. Per i titolari è scattata la denuncia penale oltre alla sanzione amministrativa. Sequestrata anche l’area presso la quale erano stoccati i rifiuti.

“Questa attività non sarebbe mai stata scoperta senza una costante attività di appostamento durata giorni -afferma l’Assessore alla legalità Adolfo Grauso-. Gli agenti della task force ambientale sono stati insospettiti dal via vai di furgoncini che entravano e uscivano da una abitazione privata, dove poi hanno trovato il deposito”. “Sull’ambiente si combatte una dura battaglia. Questo ennesimo sequestro conferma l’impegno della Polizia Municipale per la prevenzione dei roghi ed il contrasto allo smaltimento illegale dei rifiuti -afferma il Sindaco- a riprova dell’attenzione che l’Amministrazione comunale sta dedicando alla questione”.

Dalla comandante Petrillo ulteriori conferme. “Grazie alle telecamere stiamo pizzicando molti furbetti e farabutti -afferma-. Sono tutt’ora incorso indagini su alcune aziende che sospettiamo abbiano smaltito illegalmente i rifiuti. Le indagini -aggiunge- dovrebbero portare ad ulteriori denunce e sequestri“. Intanto, l’Amministrazione comunale ha invitato tutte le attività produttive a comunicare le modalità di smaltimento dei rifiuti. Preparandosi a far partire controlli a tappeto.

Comunicato stampa