Giugliano, alloggi popolari nei beni confiscati: approvato il piano

Giugliano, alloggi popolari nei beni confiscati: approvato il piano

Giugliano. La Giunta comunale mercoledì sera ha approvato il Piano per l’abitazione, per la realizzazione di 39 alloggi nei beni confiscati alla camorra all’ex “Parco Rea” (circumvallazione esterna) e almeno 250 alloggi di housing sociale.

“C’è un numero crescente di famiglie a rischio di povertà, l’Amministrazione comunale sta mettendo in campo molti strumenti per il sostegno alle fasce deboli, ma riteniamo sia necessario investire sull’abitazione: alle famiglie senza casa e senza lavoro vengono di fatto negati tutti i diritti”, spiega il Sindaco, Antonio Poziello.

Per l’Assessore alle politiche abitative Giulio Di Napoli “l’Amministrazione si prepara a fare un investimento enorme per sostenere chi una casa non ce l’ha o rischia di perderla”.

L’Assessore alla Legalità ed ai beni confiscati Adolfo Grauso evidenzia la circostanza che “con questo provvedimento si restituisce ai cittadini ciò che la camorra aveva sottratto loro”. “La camorra viene sconfitta se i beni confiscati tornano a nuova vita: in questo caso, ospiteranno 39 famiglie”.