Giugliano, agli arresti domiciliari per rapina: a casa abusava di una 14enne

Giugliano, agli arresti domiciliari per rapina: a casa abusava di una 14enne

All’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, appartenenti al Commissariato P.S di Giugliano-Villaricca (NA) hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare di arresti domiciliari per abusi sessuali ai danni di minore degli anni quattordici, emessa dal GIP presso il Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di un uomo di  quarant’anni,  domiciliato in  Giugliano.

Nel corso delle indagini a carico dell’uomo –  indagato per una  rapina avvenuta il 25 settembre 2014 in danno della filiale della banca Unicredit di Montesarchio (Av), vicenda per la quale era agli arresti domiciliari –  emergevano anche gravi indizi circa abusi sessuali, perpetrati reiteratamente in danno di una ragazza minore degli anni quattordici e tutt’ora minorenne.

Le indagini svolte hanno consentito di verificare anche il grave condizionamento psichico della minore, che poneva in essere comportamenti idonei ad aiutare l’uomo, occultando presso la propria abitazione parte della refurtiva derivante dalla rapina da lui commessa.