Giugliano, 18enne rapinato del suo iPhone con la tecnica del “falso incidente”

Giugliano, 18enne rapinato del suo iPhone con la tecnica del “falso incidente”

Ragazzo di 18 anni aggredito e derubato del suo i Phone. La rapina è avvenuta lo scorso martedì 14 febbraio. Precisamente in via Arco Sant’Antonio, ovvero l’asse viario che collega Giugliano e Parete. I due rapinatori erano a bordo di un’auto blu sporca e malconcia. Questi gli unici ricordi del ragazzo rapinato che era in sella al suo motorino. La dinamica della rapina è nota ed è quella del “falso incidente”, così come la violenta rapina alla donna scaraventata dall’auto.

Tamponare il veicolo della persona da rapinare per poi farla accostare e incastrarla. Qualcosa però in questo caso è andato storto. Il diciottenne a causa del tamponamento ha sbattuto la testa ed è svenuto. Al suo risveglio ha potuto constatare che solo lo smartphone gli era stato sottratto a differenza del motorino e del portafogli.

Si suppone che i rapinatori alla vista della vittima a terra priva di sensi si siano spaventati ed hanno consumato anzitempo la rapina a tal punto accontentandosi del solo telefono cellulare. Intanto è arrivata pronta la denuncia ai Carabinieri che stanno svolgendo le indagini per individuare i colpevoli.