Giuglianese perde anello con brillante al distributore, quello che fa un immigrato è commovente

Giuglianese perde anello con brillante al distributore, quello che fa un immigrato è commovente

Una storia commovente, che sconfessa tanti luoghi comuni sugli immigrati. Stamattina una donna di Giugliano, Cinzia, si è fermata in un distributore di carburanti a Roma per fare rifornimento di benzina. Senza accorgersene, mentre scende dal veicolo per pagare con carta bancomat, perde l’anello di fidanzamento, un solitario con brillante.

Poco dopo la donna risale in macchina, parte e si a accorge di non avere più il prezioso al dito. A quel punto, presa dallo sconforto, chiama il fidanzato chiedendo di tornare al distributore a controllare. “Arrivato sul posto comincia a cercare ma niente, nessuna traccia dell’anello”, racconta lei su Facebook.

“Poco dopo si avvicina un bengalese al mio compagno – continua Cinzia – gli chiede se sta cercando un anello e glielo restituisce”. Di fronte a tanta bontà d’animo e onestà, l’uomo regala all’immigrato €50,00 e lui, di tutta risposta, non li accetta. “Sono immensamente felice che a trovare il mio anello sia stato un extracomunitario e non un italiano”, conclude la protagonista della vicenda.