Giallo a Giugliano, donna ferita trovata fuori all’ospedale: “Mi hanno stuprata”

Giallo a Giugliano, donna ferita trovata fuori all’ospedale: “Mi hanno stuprata”

Sarebbe stata aggredita e poi stuprata. E’ il racconto choc fatto da una donna extracomunitaria, prostituta, che domenica sera è stata ritrovata nei pressi dell’ospedale San Giuliano in condizioni fisiche preoccupanti. Ad anticipare la notizia, confermata dalle forze dell’ordine, è Edizionecaserta.it.

La donna è stata soccorsa. Al momento del ritrovamento, presentava perdite di sangue e una vistosa ferita alla testa, compatibile con un’aggresione di gruppo. La donna, in evidente stato di choc, ha raccontato di essere stata malmenata e violentata da più persone in circostanze ancora da ricostruire. A un primo esame clinico, però, non sono emerse prove dello stupro da lei denunciato.

Sui fatti indaga la Polizia di Stato di Caserta. Sul luogo in cui si sarebbe consumata la violenza, a un primo rilievo, non sono state rinvenute tracce di violenza. Per ora è certo che la donna è stata vittima di un’aggressione fisica e che è stata poi abbandonata nei pressi del nosocomio giuglianese. I medici hanno disposto di tenere la giovane sotto osservazione per le prossime 48 ore.