Giallo a Castelvolturno, trovato il cadavere di una donna

Giallo a Castelvolturno, trovato il cadavere di una donna

Giallo a Castelvolturno dove una donna, Rached Oumaima, è stata trovata morta nella tarda serata di ieri uccisa a coltellate.
La ragazza, di nazionalità tunisina, aveva diverse ferite sul corpo e profondi tagli sul volto, scrive Il Mattino. Il cadavere si trovava nei giardini dell’ex Hotel Zagarella sulla Domitiana.

Rached, 23 anni, aveva problemi di tossicodipendenza e precedenti penali per rapina.

Questo il comunicato dei carabinieri
Nella tarda serata di ieri, in Castel Volturno (Ce), i carabinieri del locale Comando Stazione, allertati dal 118, si sono portati in via SS. Domitiana chilometro 32+500, nei pressi dell’ex Hotel Zagarella (boomerang) ora dismesso, dove è stato rinvenuto il corpo senza vita di una cittadina extracomunitaria RACHED Oumaima , cl. 93, della Tunisia, in Italia senza fissa dimora, pregiudicata, tossico dipendente. I primi accertamenti medico sanitari hanno consentito si accertare che la vittima è stata colpita al volto, alla gola ed al fianco sinistro con un arma da punta e taglio. Sul posto si sono portati anche i carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Caserta che hanno eseguito i rilievi al fine di reperire eventuali tracce ed indizi utili all’identificazione dall’autore dell’omicidio e del movente. La salma è stata traslata presso il centro di medicina legale dell’Ospedale di Caserta per il successivo esame autoptico.