Genova, lanciano il figlio di 8 anni dal balcone per salvarlo: è grave

Genova, lanciano il figlio di 8 anni dal balcone per salvarlo: è grave

Lanciano il figlio di otto anni dal balcone per salvarlo dalle fiamme. Il piccolo è in gravissime condizioni. Grave anche il padre, mentre le condizioni della donna sono meno disperate perché la sua caduta è stata attutita dalle corde da stendere. E’ successo alle 3 di notte nel centro di Casella, nell’entroterra di Genova.

La mamma pochi minuti prima aveva chiesto aiuto ai vigili del fuoco con una telefonata: “Correte, qui brucia tutto”. Quando i pompieri sono giunti sul posto hanno trovato i tre corpi a terra. Pochi istanti dopo l’edificio, alto due piani e con un bar al pianterreno, è crollato rischiando di travolgere i vigili del fuoco che sono riusciti a mettersi in salvo scappando solo poco prima del cedimento della casa.

Nel rogo non sono rimaste coinvolte altre persone: un altro inquilino residente al primo piano non si trovava in casa quando sono scoppiate le fiamme. Nessuna notizia ancora sulle cause dell’incendio.

Il padre è stato ricoverato in rianimazione all’ospedale Galliera di Genova dove è arrivato intubato, la donna invece all’ospedale Villa Scassi mentre il bambino si trova al Gaslini di Genova. Tutti e tre in codice rosso con politraumi e fratture.