Gambizzato a Sant’Antimo, si pensa ad un agguato. Video

Gambizzato a Sant’Antimo, si pensa ad un agguato. Video

Sant’Antimo. Ancora spari, ancora nell’area Nord. Ieri all’ospedale Moscati di Aversa è arrivato un pregiudicato di Miano, Gennaro Aprea. Ai poliziotti ha detto di essere stato colpito in via Appia da uno sconosciuto sceso da una “Station Wagon” mentre era a bordo del suo scooter.

 

Le indagini. La Polizia ha trovato sul posto tracce di sangue e lo scooter ma sta vagliando tutte le piste. Anche quella del regolamento di conti. Miano da alcune settimane è la zona più calda della faida di camorra che si combatte per il controllo del mercato della droga. Mercato che con ogni probabilità è anche la causa dell’agguato della befana a Melito. Quando sotto i colpi dei killer cadde Luigi Di Rupo. Le indagini sono aperte e a tutto a campo, si stanno sentendo tutti i testimoni per capire perché Di rupo era a Melito. Stessa domanda anche per Aprea.

 

La polemica contro Alfano. Intanto monta la polemica contro il Ministro Alfano: “Operazioni ad alto impatto grazie a 200 uomini di rinforzo alla polizia” prometteva per Napoli il ministro degli Interni  agli inizi di ottobre, con la guerra tra clan in corso.

“Questi uomini non li abbiamo mai visti” dicono oggi i sindacati di polizia Siulp e Siap.