Furto da Sorbillo, raid da “Zia Esterina” al Vomero

Furto da Sorbillo, raid da “Zia Esterina” al Vomero

“Sorbillo è finito di nuovo nel mirino dei delinquenti che tentano di affossare tutte le cose positive che nascono e crescono a Napoli e temiamo che, nei prossimi giorni, ci saranno tanti altri furti con l’avvicinarsi della Pasqua”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza, dando notizia dell’ennesimo tentativo di furto ai danni di un locale di Gino Sorbillo che, però, ha tenuto a precisare “di non aver ricevuto richieste estorsive e che episodi del genere possono accadere ovunque e non sono legati solo a Napoli, anche perché sembrano opera di gente che va in giro per tentare furti quando vedono un’attività commerciale che pensano possa essere un facile obiettivo, senza mettere in conto che, come in questo caso, possono rischiare pene severe per rubare pochi euro”.

“Questa volta hanno preso di mira Zia Esterina a via Luca Giordano, al Vomero, e hanno rubato solo pochi euro, ma, al di là dei danni materiali, pur importanti, episodi del genere lasciano un senso di impotenza e scoraggiamento che non devono assolutamente prendere il sopravvento” hanno aggiunto Borrelli e Simioli per i quali “i napoletani perbene devono continuare a far sentire a Sorbillo la vicinanza delle persone oneste in modo che continui il suo lavoro, a Napoli e nel resto del Mondo dove sta portando la napoletanità vera, quella fatta di spirito imprenditoriale e capacità di saper coniugare tradizione e modernità”.