Furti con “jammer”, arrestati due uomini di Melito nel Casertano

Furti con “jammer”, arrestati due uomini di Melito nel Casertano

I Carabinieri del Nucleo Investigativo – 4 Sezione –  di Caserta, nel corso del pomeriggio odierno, hanno tratto in arresto, in flagranza del reato di ricettazione in concorso, Toniciello Bruno, cl. 67 e Iervolino Pasquale, cl. 67, entrambi di Melito di Napoli.

In particolare i militari dell’Arma, nel transitare lungo la SS 700 (variante Capua-Maddaloni), hanno notato e bloccato i due che da una Fiat Punto Van, sulla quale viaggiavano, si erano disfatti di una borsa portadocumenti. Successivi ed approfonditi accertamenti hanno permesso di constatare che i due, utilizzando apparati elettronici disturbatori di frequenze del tipo “jammer” (rinvenuti indosso agli arrestati), avevano appena sottratto, da alcune autovetture in sosta lungo le strade della citta di Caserta, circa 4000,00 euro in contanti, carte di credito varie, un borsello con documenti e telefoni cellulari. Il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro così come l’autovettura Fiat Punto utilizzata dai due malviventi. Gli arrestati verranno giudicati con rito direttissimo.