Follia a Sorrento, 28enne violenta una 87enne: morsi e ferite nelle parti intime

Follia a Sorrento, 28enne violenta una 87enne: morsi e ferite nelle parti intime

Follia nel napoletano. Un 28enne, Luigi Nunzet, pregiudicato di Sant’Agnello, ha violentato una 87enne di Pagani e poi è scappato. La donna, secondo quanto riporta Il Mattino, era andata a gettare l’immondizia in via Rota, a Sorrento, quando l’uomo, probabilmente ubriaco, l’ha spinta nell’androne del palazzo e l’ha stuprata.

La vittima è rimasta a terra finché a ritrovarla non è stata una dipendente della ditta di pulizie che ha allertato un vicino. Trasportata in ospedale, i medici hanno stilato una diagnosi inquietante: ricoverata in progonosi riservata a Nocera, la donna presenta ecchimosi, ferite da morsi sul volto, emoraggia cerebrale e lesioni alla vagina.

Dopo questo brutale episodio sono scattate subito le indagini dei Carabinieri di Sorrento, che hanno incastrato l’aggressore grazie alle immagini di videosorveglianza e alla perquisizione domiciliare: nella casa del 28enne è stato trovato un pantalone sporco di sangue. A quel punto Nunzet non ha potuto fare altro che confessare: nei suoi confronti è stato disposto il fermo, successivamente convalidato dal gip del Tribunale di Torre Annunziata. Nell’estate 2014 Nunzet era già stato arrestato dalla polizia con l’accusa di aver picchiato e abusato sessualmente di una  sorrentina 42enne affetta da disabilità.