Follia in provincia, minaccia i carabinieri con un’ascia e rischia di far esplodere la casa

Follia in provincia, minaccia i carabinieri con un’ascia e rischia di far esplodere la casa

PROVINCIA. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Maddaloni (CE), in località Tuoro, hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale e combustione illecita di rifiuti, di Gentile Giovanni classe 1978, di Caserta.

I militari dell’Arma, recatisi presso l’abitazione del predetto al fine di esperire accertamenti su di uno scooter di sua proprietà, sono stati aggrediti verbalmente e minacciati con un’ascia. L’uomo, in forte stato di agitazione, ha versato dell’alcool etilico sul proprio scooter, parcheggiato all’interno del cortile, appiccandogli fuoco e avvicinando al rogo alcune bombole di gas per poi barricarsi all’interno della propria abitazione impedendone l’accesso.

Lo stesso, dopo aver opposto ripetutamente resistenza per sottrarsi al controllo, è stato bloccato dai Carabinieri che, nel contempo, avevano spostato repentinamente e messo in sicurezza due bombole di gas per evitare ulteriori catastrofiche conseguenze. Le fiamme divampate sono state domate dai Vigili del Fuoco di Caserta, intervenuti sul posto. L’ascia è stata sottoposta a sequestro.

L’arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione del rito direttissimo.