Flavia Roncalli muore a 24 anni di meningite

Flavia Roncalli muore a 24 anni di meningite

Flavia Roncalli, studentessa di Chimica alla Statale di Milano, originaria di Napoli, è morta a 24 anni di meningite. E’ questo l’assurdo retroscena del suo decesso avvenuto nel giro di pochi giorni. Si tratta del secondo caso di meningite registrato alla stessa università. Quattro mesi fa, infatti, era capitato alla coetanea e compagna di facoltà Alessandra Covezzi.

La storia. L’incubo è cominciato il 29 novembre, quando la ragazza ha cominciato di mattina ad accusare fortissimi dolori addominali. Poco dopo è morta e si è pensato subito ad un infarto. Addirittura si pensava si trattasse di un’infezione non batterica, una gastroenterite. L’intera comunità studentesca è finita sotto choc. Ma l’autopsia condotta sul corpo ha dato una diagnosi ben più atroce: sepsi da batterio della meningite.

Alessandra Covezzi e Flavia Roncalli sono state dunque entrambe vittime della stessa malattia. Una tragica coincidenza, in un primo momento esclusa dai medici, tanto che non era stata avviata la procedura di profilassi. Ora si teme per la vita dei compagni universitari di Flavia Roncalli. Chiunque fosse stato in contatto con Flavia negli ultimi giorni dovrà assumere un antibiotico a scopo precauzionale.

I medici e i ricercatori adesso indagano se ci sia o meno una correlazione tra la sua morte e quella di Alessandra Covezzi. Per ora tendono a considerare come molto remota l’ipotesi di una correlazione tra i casi.

LEGGI ANCHE: MENINGITE, ECCO TUTTI I SINTOMI