Festa rovinata per Banderas, arriva nel Golfo di Napoli ma sequestrano lo yacht

Festa rovinata per Banderas, arriva nel Golfo di Napoli ma sequestrano lo yacht

Napoli. Week end rovinato per Antonio Banderas, il noto attore spagnolo arrivato giovedì scorso a Ischia per impreziosire il cartellone del “Global Fest”. Giunto in elicottero, come ogni star che si rispetti, per Banderas erano in programma momenti di relax ed escursioni nel Golfo di Napoli a bordo del “Never One”, un lussuosissimo yacht da 25 metri ormeggiato nel porto di Lacco Ameno, con a bordo ospiti internazionali tra cui Wendy Finerman produttrice del film “Forrest Gump” e il cantante Mark Antony.

Peccato che nel giorno in cui Antonio Banderas è sbarcato all’eliporto di Casamicciola, mercoledì 13 luglio, sul “Never One” è piombato l’ordine di sequestro del Tribunale di Napoli. Banderas e gli amici vip non potevano sapere, neanche lontanamente immaginare, che quell’imbarcazione da sogno fosse al centro di una disputa giudiziaria con una “caccia” che andava avanti da anni e che ha avuto il suo punto di svolta con l’avvistamento dello yacht su un molo stabiese.

I proprietari- i fratelli imprenditori napoletani M. e G. M., molto noti nell’ambiente della pallacanestro partenopea – non avevano mai pagato il finanziamento da un milione e mezzo di euro ottenuto da una società finanziaria austriaca, che opera in Italia, proprio per l’acquisto di quel “sogno” galleggiante.

Fonte: Metropolisweb.it