Festa del Sacro Cuore, domani la chiusura con il concerto de La Maschera

Festa del Sacro Cuore, domani la chiusura con il concerto de La Maschera

Sarà il concerto de La Maschera a chiudere domani sera i festeggiamenti del Sacro Cuore di Gesù. La serata inizierà alle 21 con la premiazione “Cuore Vero”, che andrà al personaggio dell’anno. Quest’anno ad essere premiati saranno i Nos Revolution, artisti mugnanesi che hanno esposto alcune opere, realizzate con materiale di scarto, alla Biennale di Arte Contemporanea di Salerno.

“Salvio e il suo collettivo rappresentano un’idea di mondo che condividiamo, in cui le cose si costruiscono insieme – spiega l’assessore alla Cultura Mario Imbimbo – Un mondo che trasforma i rifiuti in risorsa, proteggendo l’ambiente. I Nos Revolution non fanno solo arte , ma cultura ed è per questo che abbiamo voluto premiarli”. Alle 21 e 30 inizierà invece il concerto de La Maschera, gruppo di artisti dell’area a nord di Napoli che, dopo aver suonato in tutto il Sud Italia, si esibirà finalmente in casa. “Siamo lieti di ospitare questo gruppo, figli della nostra terra – spiega l’assessore agli Eventi Dario Palumbo – Quest’anno abbiamo organizzato dei festeggiamenti che sono andati incontro al gusto non solo dei nostri concittadini, ma di tutta l’area nord. Siamo soddisfatti del risultato raggiunto”.

Alle serata conclusiva non mancherà il sindaco Luigi Sarnataro: “Con il concerto de La Maschera chiudiamo alla grande questa settimana di festeggiamenti, che è stata ricca di novità, emozioni e soddisfazioni. La scelta di questo gruppo per la chiusura della festa del Sacro Cuore non è casuale. Abbiamo voluto puntare su artisti a chilometro 0, provenienti dalla nostra terra, per una sorta di ritorno alle origini e per difendere, valorizzare e sostenere la nostra cultura e le nostre tradizioni”.