Fermato l’assassino di Enrico Pezzella. Il ragazzo sparato a Marano. E’ stato complice dell’ex suocero

Fermato l’assassino di Enrico Pezzella. Il ragazzo sparato a Marano. E’ stato complice dell’ex suocero

Nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, è stata data esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di un uomo, gravemente indiziato dell’ omicidio di Pezzella Enrico. Si tratta di Alessando Uccello.

 

L’ 8 aprile scorso, in Marano (NA), il Pezzella fu gravemente ferito al capo da un colpo d’arma da fuoco. Nell’immediatezza del fatto, dopo serrate indagini finalizzate all’identificazione dei responsabili e all’individuazione della causale del delitto, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Giugliano in Campania fermarono un 50enne napoletano nei cui confronti si era delineato un grave quadro indiziario per il tentato omicidio, commesso in concorso con altri non identificati. Dopo qualche giorno dal ferimento il PEZZELLA decedeva presso l’ospedale di Pozzuoli (NA) .

 

Nella serata del 15 aprile, il Pubblico Ministero della Procura di Napoli Nord emetteva decreto di fermo per omicidio aggravato nei confronti di un 47enne, residente in Marano (NA) ritenuto, secondo l’ipotesi accusatoria, complice del 50enne già in carcere e autore materiale dell’ omicidio.

 

La pistola, regolarmente denunziata, che si ritiene essere stata utilizzata per commettere l’omicidio, è stata sottoposta a sequestro in attesa di essere inviata al RIS Carabinieri di Roma per l’esame balistico e ulteriori accertamenti.