Fermato a un posto di blocco senza patente e assicurazione si giustifica: “Ho un tumore alla testa”

Fermato a un posto di blocco senza patente e assicurazione si giustifica: “Ho un tumore alla testa”

Giugliano. Durante i controlli a tappeto di ieri dei Carabinieri nel centro storico, spunta anche un caso curioso. Quando i militari dell’Arma di Giugliano ad un posto di blocco lo hanno fermato, l’automobilista non si è perso d’animo e si è trovato una scusa alquanto bizzarra: “Ho un tumore alla testa e sto correndo in ospedale”.

Logicamente mentiva e gli uomini della Benemerita hanno provveduto ad elevare tutte le sanzioni del caso, in quanto circolava anche senza patente e assicurazione. La scusa accampata alle forze dell’ordine non gli ha permesso di sfuggire ai controlli e il veicolo gli è stato posto sotto sequestro.