Ferisce un parente e scappa, ritrovato dai carabinieri. Era pronto a sparare ancora

Ferisce un parente e scappa, ritrovato dai carabinieri. Era pronto a sparare ancora

Aveva ferito un parente con un proiettile, ora è stato ritrovato dopo circa un mese con una pistola pronta a sparare vicino al letto. I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Mondragone (CE), all’interno del complesso abitativo denominato “Palazzi Cirio”, in via Razzino di quel centro, hanno proceduto all’arresto del catturando Gammella Daniele cl. 1978, di Pollena Trocchia (NA).

L’uomo risultava destinatario di un’ordinanza applicativa della misura cautelare in carcere, emessa il 13 maggio 2016 dall’Ufficio g.i.p. del Tribunale di Latina, poiché ritenuto responsabile di aver esploso colpi d’arma da fuoco nei confronti di un proprio familiare, attingendolo al piede.

I militari dell’Arma sono riusciti a bloccarlo senza consentirgli l’utilizzo di una pistola calibro 7,65, con matricola abrasa e serbatoio contenente 7 cartucce, posta sul comodino della sua camera da letto, dove aveva tentato di rifugiarsi all’atto dell’irruzione dei Carabinieri. L’arma e il munizionamento sono stati sottoposti sequestro. L’arrestato è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.